Occhiali e mascherina: come evitare l’appannamento - Studio Ottico SoleVista
16573
post-template-default,single,single-post,postid-16573,single-format-standard,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Occhiali e mascherina: come evitare l’appannamento

 

Semplice accessorio di moda, ora anche chi è costretto a portare gli occhiali per necessità di vista, ne farebbe assolutamente a meno. Questo cambio repentino di tendenza ha una causa ben precisa: la mascherina. Da quando è obbligatorio l’utilizzo di questo dispositivo di protezione, infatti, si cerca (dove possibile, chiaramente) di utilizzare gli occhiali il meno possibile, proprio perché indossarli con la mascherina provoca un fastidiosissimo problema: l’appannamento delle lenti.

Ma perché le lenti degli occhiali si appannano quando indossiamo la mascherina? Si tratta semplicemente della formazione di vapore acqueo: il problema sta nel fatto che la mascherina copre naso, bocca, ma anche mento, e quindi l’aria (calda) espirata viene espulsa verso l’alto, ed esce proprio sotto le lenti, appannandole.

 

No all’appannamento: qualche consiglio

 

Questo problema è talmente fastidioso, da aver fatto scervellare anche molti  studiosi, che sono andati alla ricerca delle soluzioni più facili ma assolutamente efficaci.

Un consiglio riguarda la pulizia delle lenti: sembra, infatti, che pulendole con acqua e sapone neutro, e lasciandole asciugare all’aria aperta (o con un panno apposito per occhiali, per velocizzare i tempi di asciugatura), si formi una leggerissima pellicola che fa sì che le piccole particelle di vapore acqueo prodotto dal nostro respiro, si distribuiscano in modo uniforme sulla lente, evitando che essa si appanni.

Un altro modo per assorbire il vapore acqueo può essere quello di posizionare un fazzoletto tra la bocca e il naso, sotto la mascherina, in modo che funga da assorbente.

E’ importante inoltre stare attenti a come si posizionano gli occhiali sul naso: per evitare che si appannino le lenti, si consiglia di appoggiare gli occhiali sopra la mascherina, in modo che il vapore non esca direttamente sulle lenti.

In commercio esistono anche degli appositi gel, salviettine e spray anti appannamento delle lenti: questi accessori sono molto utilizzati da ciclisti e sciatori da molto prima dell’uso obbligatorio della mascherina. Per loro è fondamentale l’utilizzo di questi dispositivi proprio perché indossano scaldacollo o copri bocca anti freddo che potrebbero causare l’appannamento di occhiali e maschere da sci, al pari delle mascherine oggi utilizzate per prevenire la diffusione del Covid-19.

 

No all’appannamento: come scegliere la mascherina

Un altro modo per prevenire la formazione di condensa che si manifesta attraverso l’appannamento delle lenti da vista, è quello di scegliere un particolare tipo di mascherina piuttosto che un altro.

Una mascherina ben stretta attorno al volto, oltre ad essere di fondamentale importanza per ridurre il rischio di contagio da Covid-19, è da preferire anche perché garantisce una minore possibilità di appannamento degli occhiali: scegliete quindi mascherine strette, preferibilmente con ferretto di chiusura sul naso, da stringere a seconda del volto di ognuno.

Se comunque con questo tipo di mascherina non risolvete il problema dell’appannamento, potreste prendere in considerazione l’idea di acquistare un ponte (solitamente in gel o spugna) da posizionare sul naso, e che comporta una maggior aderenza tra mascherina e pelle.

 

 

E’ possibile prenotare online una visita presso il nostro Store.
Insieme troveremo una soluzione adeguata per la Vostra vista.

 


    Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 1 riportata nell'informativa.
    PrestoNego
    Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 2 riportata nell'informativa.
    PrestoNego
    Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 3 riportata nell'informativa.
    PrestoNego